Voce e culture digitali

Negli ultimi vent’anni la musica è diventata digitale, portatile, mobile, in streaming. L’ascolto è divenuto sinonimo di “connessione” e l’integrazione con le piattaforme e social network ha permesso a moltissime persone di promuovere e condividere i propri contenuti musicali.

In che modo questi elementi influenzano la nostra vocalità? Quali tecnologie legate alla voce stanno sviluppandosi, e con quali conseguenze?

Ad oggi la maggioranza dei musicoterapeuti in formazione non riceve alcun tipo di formazione specifica in relazione alle culture digitali, alle identità sonore dei pazienti nativi digitali e all’impiego di nuove tecnologie all’interno di un setting terapeutico, incontrando spesso difficoltà anche solo a comprendere che tipo di influenza socio-culturale queste evoluzioni stiano avendo sulla popolazione di riferimento.

Il percorso si prefigge di esplorare questi elementi, provando a stimolare riflessioni, ricerca e sperimentazione nel campo della professione musicoterapica.